«Abbiamo fatto germinare le nostre idee per imparare a sopravvivere in mezzo a tanta fame, per difenderci da tanto scandalo e dagli attacchi, per organizzarci in mezzo a tanta confusione, per rincuorarci nonostante la profonda tristezza.
E per sognare oltre tanta disperazione.»


Da un calendario inca degli inizi della Conquista dell'America.
  • slide01.jpg
  • slide02.jpg
  • slide03.jpg
  • slide04.jpg
  • slide05.jpg

Che tempo farà dopo la COP21 di Parigi

Definito una "svolta storica", dell'accordo di Parigi sul clima, due giorni dopo (e non è un modo un dire...), era difficile trovarne traccia sui media italiani, peraltro disattenti, a dir poco, anche durante lo svolgimento della conferenza, e prima. Ad esempio: sapevate che l'Italia, poco prima della COP21, ha comprato una quota di 20 milioni di tonnellate equivalenti di CO²  dalla Polonia, spendendo 4,7 milioni di euro? Ciò, al fine di raggiungere l'obiettivo di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra fissato al 6,5% dal Protocollo di Kyoto ed evitare così la procedura di infrazione da parte dell'Unione Europea. La notizia è passata nel silenzio generale dei media e, persino, del ministero competente! Di questo e, soprattutto, dei risultati della conferenza di Parigi, stimolati da un folto e attento uditorio, abbiamo parlato al primolunedìdelmese del 14 Dicembre 2015, con Veronica Caciaglico-fondatrice e presidente dell'Italian Climate Network, testimone diretta del cruciale evento.

 CIMG3062

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

STATISTICHE

Oggi163
Ieri163
Questa settimana884
Questo mese3086
Totale7027011

Ci sono 67 utenti e 0 abbonati online

INGRESSO UTENTI

Se non hai le credenziali per accedere all'area riservata del sito, puoi richiederle tramite il modulo che trovi qui. Se le hai dimenticate, clicca sotto alla domanda corrispondente.

VERSAMENTI E DONAZIONI

Bastano pochi clicks, in totale sicurezza!

Importo: