«Abbiamo fatto germinare le nostre idee per imparare a sopravvivere in mezzo a tanta fame, per difenderci da tanto scandalo e dagli attacchi, per organizzarci in mezzo a tanta confusione, per rincuorarci nonostante la profonda tristezza.
E per sognare oltre tanta disperazione.»


Da un calendario inca degli inizi della Conquista dell'America.
  • slide01.jpg
  • slide02.jpg
  • slide03.jpg
  • slide04.jpg
  • slide05.jpg

NICARAGUA / Dopo Mitch, ora arriva un uragano istituzionale e politico

Il “patto” Alemán-Ortega attenta contro tutti i presupposti sociopolitici e istituzionali che la trasformazione del Nicaragua, su cui ha nuovamente scommesso la comunità internazionale.

A cura di envío-Nitlapán. Traduzione e redazione di Marco Cantarelli.

Leggi tutto...

NICARAGUA / Impatto e implicazioni

L’impatto dell’uragano Mitch in Nicaragua e le sue implicazioni per le ONG e le organizzazioni sociali impegnate  nello sviluppo di una società sostenibileA cura del’Istituto Nitlapán.

Ha collaborato alla traduzione Caterina Pizzigoni. Redazione di Marco Cantarelli
.

Leggi tutto...

NICARAGUA / Le reali dimensioni del disastro

Una revisione critica delle valutazioni degli effetti dell’uragano Mitch, accompagnata da una valutazione indipendente dell’impatto sul settore rurale.

A cura dell’Istituto Nitlapán. Ha collaborato alla traduzione Caterina Pizzigoni. Redazione di Marco Cantarelli.

Leggi tutto...

NICARAGUA / Le reazioni istituzionali, politiche e sociali

Ovvero, di come i vari organi dello Stato si siano dimostrati, a dir poco, impreparati e incapaci di far fronte alla situazione prima che  essa assumesse proporzioni tragiche.

A cura dell’Istituto Nitlapán. Ha collaborato alla traduzione Caterina Pizzigoni. Redazione di Marco Cantarelli.

Leggi tutto...

NICARAGUA / Opportunità e limiti per lo sviluppo rurale

Per combattere davvero la povertà c’è bisogno di maggiore giustizia sociale e più rispetto per la natura: perché la ripresa dell’economia agricola sia sostenuta e sostenibile.

A cura dell’Istituto Nitlapán. Ha collaborato alla traduzione Caterina Pizzigoni. Redazione di Marco Cantarelli.

Leggi tutto...

NICARAGUA / Notiziario

Di Marco Cantarelli, su note di Roberto Valdés.

Leggi tutto...

SCHEDA / Il vertice di Stockholm e gli altri Paesi centroamericani

Dal 25 al 28 maggio scorsi, nella capitale svedese Stockholm si è svolta la seconda riunione dedicata all’esame dei piani di Ricostruzione e Trasformazione del Centroamerica, post-Mitch, alla presenza di rappresentanti dei paesi centroamericani e del cosiddetto Gruppo Consultivo, creato dai governi tedesco, statunitense, danese, spagnolo, francese, britannico, svedese, giapponese e italiano. Come il primo incontro di Washington nel dicembre 1998, anche questa seconda riunione aveva l’obiettivo di precisare l’ammontare degli aiuti, stabilendo le modalità di cooperazione e i meccanismi di controllo per consentire ai paesi colpiti di affrontare con efficacia l’emergenza causata dall’uragano. La riunione era patrocinata dal governo svedese e dal Banco Interamericano de Desarrollo (BID), il cui direttore Enrique Iglesias, ha presieduto l’incontro. Per il Centroamerica, erano presenti i presidenti Arnoldo Alemán (Nicaragua) e Carlos Flores (Honduras), e i vicepresidenti Luis Flores Asturias (Guatemala), Enrique Borgo (El Salvador) e Astrid Fischel (Costa Rica). Erano presenti, inoltre, il segretario generale dell’ONU Kofi Annan e il commissario europeo per l’America Latina Manuel Marín. In tutto, circa 400 delegati dei vari paesi e organismi donatori, governativi e non.

a cura di Marco Cantarelli.

Leggi tutto...

STATISTICHE

Oggi29
Ieri104
Questa settimana29
Questo mese1894
Totale7069673

Ci sono 85 utenti e 0 abbonati online

VERSAMENTI E DONAZIONI

Bastano pochi clicks, in totale sicurezza!

Importo: